TRADUZIONE TECNOLOGICA

La MEDEL, grazie alla propria esperienza industriale ed alle elevate competenze tecniche, nell’ambito delle tecnologie avanzate, del proprio personale interno e dei consulenti a lei legati, propone nel settore dei sistemi militari navali una nuova idea di rivalutazione delle obsolescenze con la “Traduzione Tecnologica”.

Cosa intendiamo per “Traduzione Tecnologica”?

Il concetto di "Traduzione tecnologica" consiste nella riprogettazione dell'elettronica obsoleta utilizzando componentistica avanzata e facilmente reperibile sul mercato con l’utilizzo delle parti strutturali esistenti quali, per esempio, antenne, armadi, locali, basamenti ecc.

Il bacino di interesse è costituito dai Sistemi elettronici Militari navali, il 90% di essi ha forti limitazioni per obsolescenze ed è ormai inutilizzabile operativamente, con un tempo residuo di vita degli scafi navali ed annesse motorizzazioni, stimato in 15-20 anni. 

Le alternative possibili consistono nell’acquisizione di Sistemi elettronici nuovi, che significherebbe rivoluzionare anche la struttura nave, oppure nell’acquisizione dell’intera unità navale nuova; in entrambi i casi a costi decisamente elevati.

La Terza Via, perché conviene?

La Traduzione Tecnologica è la terza via fra la “Grande Manutenzione” e il “Tutto Nuovo”, permette di proiettare l’efficienza operativa dei sistemi complessi di ulteriori 15-20 anni con tecnologie di ultima generazione, inoltre può migliorare, ove possibile, le prestazioni operative dei sistemi, perfezionando l’approccio logistico e l’MTBF.

Permette di avere fermi nave nettamente inferiori rispetto ad una ristrutturazione con sistemi nuovi e di riutilizzare locali, armadi, rack e basamenti dei sistemi già esistenti, evitando così di riottenere le certificazioni di qualifica

La terza via consente di ottenere costi inferiori rispetto ai sistemi nuovi di circa il 50% con un bacino di mercato basato sulle unità navali di 20 -30 anni di vita.

Esempio di Traduzione Tecnologica: 

Il team di MEDEL è composto da risorse dotate di pluriennale esperienza nell’ambito dei Sistemi di Difesa Navale, con: 

  • Capacità di integrazione di Sistemi di Combattimento (SdC) maturate su svariati progetti sviluppati per Unità Navali e Terrestri dagli anni 70 ad oggi, sia per Marina Militare che per l’Aeronautica Italiana nonché per vari paesi esteri.
  • Competenze dirette maturate nel corso dello sviluppo di progetti di Sistemi complessi integrati dagli anni 70 ad oggi, grazie a tali prerogative che si delineano dall’analisi delle necessità dei clienti, dalla applicazione delle ultime tecnologie, dalla progettazione in proprio sino a giungere alla produzione ed alla logistica post vendita attraverso joint con società locali, si rivitalizzano sistemi integrati complessi che sarebbero altrimenti stati condannati ad essere dismessi.
  • Piena competenza nella stesura della documentazione di programma/progetto, in linea con le normative standard militari.

SEGUI MEDEL SUI SOCIAL NETWORK

Client Section